Il Qi Gong: lavoro con l’energia

Il chi kung (anche scritto qi gong), in Cina, è considerato una pratica decisiva per mantenere la salute ed assicurarsi la longevità. Antichi movimenti ed esercizi di isometria per potenziare il corpo e la mente, coordinandoli con la respirazione.

Le posture, statiche o dinamiche, sollecitano in maniera sana e naturale i muscoli, i tendini, le articolazioni e gli organi interni, lavorando contemporaneamente sul respiro e, di conseguenza, sull’attività della mente e del cuore (Yi e Xin).

Il Qi Gong (che, letteralmente, si traduce come lavoro con l’energia) è codificato in varie sequenze: alcune hanno uno spirito marziale (la forma della camicia di ferro), altre uno scopo terapeutico (le 18 terapie di longevità). Tutte si basano sulle 3 armonizzazioni.

Negli esercizi taoisti di Qi Gong si include anche il tao yin, il lavoro sull’indirizzo dell’energia. Questo comprende esercizi a terra, altamente condizionanti ed utili per aumentare la flessibilità articolare e la forza muscolare elastica ed esplosiva. Alcuni identificano questi esercizi a terra come lo yoga taoista.

L’allungamento ed il potenziamento del gruppo ileo-psoas sono uno dei risultati più apprezzabili della pratica di questo yoga taoista.
Lo studio, la pratica ed il rilassamento rendono padroni del proprio respiro e delle proprie intenzioni, aiutano a conoscere profondamente il corpo ed i suoi messaggi, regalano una concentrazione migliore in ogni aspetto della vita. Passano i dolori che affliggono ogni giorno, le sindromi emotive (paura, ansia, stress) possono essere affrontata con maggiore consapevolezza ed infine superate. Si impara a lasciar andare ed a focalizzare sulle cose importati.

Tutto con pochi, semplici esercizi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + dodici =