Libro dei Mutamenti

Pagina originale

Pagina originale

Il Libro dei Mutamenti, conosciuto anche come Zhou Yi 周易 o I Mutamenti (della dinastia) Zhou è ritenuto il primo dei testi classici cinesi sin dalla nascita dell’impero cinese (II secolo a.C.). È sopravvissuto alla distruzione delle biblioteche operata dal “primo imperatore”, Qin Shi Huang Di. Lo Yi Jing è diviso in due porzioni, jing 經 o ‘classico’ e zhuan 傳 o ‘commentario’, composti in momenti differenti ma tramandati come testo unico da due millenni circa.

E’ basato sul ba-gua, gli 8 trigrammi, che sono la forma più raffinata di rappresentazione del mondo manifesto nel Tao. La combinazione di 2 trigrammi, uno inferiore ed uno superiore, danno vita all’esagramma.

Il Libro dei Mutamenti è formato da 64 esagrammi.

Condivisioni