1

Fegato

Il Fegato è la più grande ghiandola del corpo, è localizzato al di sotto del diaframma. Gioca un ruolo fondamentale nel metabolismo e svolge una serie di processi tra cui l’immagazzinamento del glicogeno, la sintesi delle proteine del plasma, la rimozione di sostanze tossiche dal sangue.

Si dice che è un Ministro del Regno. Il governo di questo regno (il corpo) viene affidato al Cuore. Il Fegato è  l’organo yin dell’elemento Legno. Insieme alla Cistifellea, si occupano della progettazione e della realizzazione delle opere del Regno. L’orario di massima attivazione dell’organo è tra l’1 e le 3 del mattino.

fegato

Funzioni dell’organo

  • assicura il libero fluire del qi: è il signore del flusso, ogni cosa che si blocca (un organo, una funzione corporea, un’emozione, un’evento della vita) va ricondotta al canonico “stasi di qi del Fegato”. Anche i dolori sono imputabili a stasi di qi e/o sangue in un determinato punto.
  • immagazzina il sangue: oggi sappiamo che il Fegato è una vera sacca che rilascia sangue ricco di glicogeno alla bisogna (della muscolatura, ma soprattutto del sistema nervoso e del cervello). Una vera riserva di energia, da accedere con giudizio e rispetto.
  • si apre negli occhi: occhi arrossati od affaticati si possono trattare con manipolazioni e pressioni lungo il meridiano del Fegato. Ma è anche vero che la visione interiore e la progettazione sono ugualmente in carico a questo organo. Come la visione del sogno notturno ed i suoi disturbi (sogni agitati, mancato ricordo del sogno, risveglio si soprassalto a causa di un sogno).
  • si manifesta nelle unghie: fragilità ungheale o lunette grandi possono essere un indizio di affaticamento epatico.
  • governa i tendini ed  muscoli: questi sono il tessuto del Fegato, ed il motivo per cui le costituzioni legno hanno muscolature, spesso, ben sviluppate, toniche e rilasciate. In questa funzione rientra anche la buona salute del tessuto connettivo (comunque in capo all’elemento Terra): infatti l’addensamento del tessuto fasciale può essere alleviato e risolto trattando il qi ed il sangue di Fegato.
  • custodisce lo spirito hun: esso è incaricato, appunto, della visione e del flusso.

Il meridiano

Il ramo principale del meridiano di Fegato inizia nel bordo ungueale interno dell’alluce, sale sul dorso del piede ed, anteriormente al malleolo interno, si dirige all’interno della tibia dove incontra M-6 (sanyinjiao); sale fino al ginocchio e la coscia sino ad arrivare all’inguine. Da qui curva bruscamente verso l’esterno fino ad un incavo nella prima costala fluttuante. L’ultimo punto di questo meridiano è tra la sesta e la settima costa, all’altezza del capezzolo. Si può agevolmente seguire il percorso del meridiano guardando la figura posta sopra.

Condivisioni

Comments 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *