Il Caos ed il Mutamento

scacchi

Nel caos si trova il seme del Tao

La vita è instabilità e gioia. Tutti vogliamo controllare le nostre vite, per sentirci sicuri. I cambiamenti sembrano come delle crepe nei nostri tentavi che tutto vada liscio, sembrano caos allo stato puro. Ma essere amici del mutamente  è il piccolo segreto per condurre una vita felice. Essere amici del cambiamento significa essere amici, in fondo, del caos. La differenza tra un iPhone ed un mazzo di carte ci farà da guida per diventare amici del caos.

L’iPhone è una macchina straordinaria, frutto di decine di anni di rivoluzioni tecnologiche, punto di arrivo del lavoro di decine di progettisti. Ordine allo stato puro.

Il mazzo di carte è, per sua natura, mescolato. Quando è nuovo, sigillato nella sua plastica, si può dire che non sia ancora nato. Nel momento in cui lo mescolo prende vita. Caos allo stato puro.

Pensiamo: se il mazzo di carte cade a terra, sarà più o meno ordinato di prima? In sostanza, avrà più o meno lo stesso livello di caos di quando era nel palmo della mia mano. E cosa succede all’iPhone? Se mi cade l’iPhone, sarà di sicuro meno ordinato, al limite danneggiato fino all’irreparabile.

Il mazzo di carte non sarà mai in grado di organizzarsi, ma una mente media con un po’ di buona volontà è in grado di portare qualsiasi mazzo di carte al suo massimo livello di ordine (che, tra l’altro, non corrisponde al suo massimo livello di efficienza). Se l’iPhone esce per un attimo dal suo massimo livello di ordine potrebbe non recuperarlo mai più.

Se ci si pensa, è incredibile: La “Teoria del Caos” sostiene che anche nei sistemi più caotici esiste il germe dell’ordine. Questo è vero per la politica delle nazioni, le relazioni, la famiglia, ogni cosa. La situazione caotica ha un suo equilibrio, che anche quando viene meno si trasforma in uno nuovo e diverso dal primo. E’ questo il reale Tao dello Spirito.

strada che cambia

In questo senso il caos è un vero regalo per la nostra vita: se il mondo funzionasse come un macchinario, sarebbe un vera sfida sopportare qualsiasi cambiamento. Per fortuna, la nostra vita funziona più o meno come funziona un mazzo di carte (certe volte, come un castello di carte) nel modo che ogni nuovo cambiamento è un’opportunità per scoprire altri punti di vista ed altri orizzonti. Si può osservare che è impossibile avere il controllo sul mazzo di carte e sulla mano ricevuta in una partita, ma sicuramente si può controllare come giocare la propria mano, ed a volte ri-organizzare le proprie scelte in maniera che il mutamento porti delle opportunità invece che delle disgrazie.

Ogni volta conviene prendere i cambiamenti, anche quelli “negativi” (che poi sono solo cambiamenti) come opportunità. La perdita di un lavoro può essere l’opportunità di conoscere persone nuove, in una nuova professione. L’abbandono da parte dell’amata/o può essere un campanello sulla propria maniera di condurre le relazioni. E così via, all’infinito.

D’altra parte, come dice lo Zarathustra di Nietzsche: “Bisogna ancora avere un caos dentro di sé per partorire una stella danzante”. 

Bisogna avere un caos, per ordinarlo e poi permettergli di rompersi di nuovo in mille pezzi. Ed in ogni frammento specchiare il proprio volto sorridente.

Leggi anche altri semi di Tao

Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *