Gli 8 trigrammi nel Tao

Gli 8 trigrammi sono una forma evoluta di rappresentazione dell’Universo: derivano dallo yin – yang e dai 5 elementi; descrivono il movimento, lo spazio, il tempo. E ciò che trascende queste dimensioni.

Il Tao produce l’Uno, l’Uno produce il Due, il Due produce il Tre, il Tre produce i 10.000 esseri (Tao Te Jing)

da wuchi agli 8 trigrammi

Il trigramma

Un gruppo di 3 linee orizzontali è chiamato trigramma. Ogni linea può essere continua (linea yang) oppure spezzata (linea yin). Con questi presupposti esistono solo 8 differenti combinazioni di linee continue o spezzate. Ogni trigramma va letto dal basso verso l’alto, a seconda della combinazione ha un nome ed un “valore” specifico. Due trigrammi sovrapposti danno vita ad un esagramma, che è l’unità elementare dell’Yi Ching.

yinyang_bagua tao roma

Ba-gua

L’interazione costante dello yin – yang nell’infinità del suo divenire viene rappresentato in questo ternario, dove il 3 rappresenta, tra le altre cose, Terra – Uomo – Cielo. E’ la struttura immobilizzata e divenuta flagrante, sorta dall’indeterminatezza gorgogliante del divenire. Questo schema viene tradizionalmente rappresentato in forma ottagonale (Ba-gua). Di questo Ba-gua, esiste una rappresentazione del Cielo Anteriore ed una del Cielo Posteriore.

I trigrammi connettono le energie interne con quelle esterne

Gli 8 trigrammi permettono il collegamento degli elementi del corpo con l’energia della Natura. L’Acqua, la Montagna, ecc sono le forze della Natura, i pianeti, le costellazioni. Sono Utili per rappresentare il feng shui interiore, ma anche per studiare gli ambienti fisici in cui si vive allo scopo di armonizzarli con l’essenza dell’abitante.

Elemento Acqua, Trigramma KAN

L’acqua è debole all’esterno, ma ha un centro forte. Si adatta ad ogni contenitore, ma travolge ogni cosa. Ed ogni cosa consuma. Si chiama l’Abissale e rappresenta l’energia più radicata, nascosta, buia, ma nonostante questo in continua azione. E’ il dove della paura (ultimamente della morte), dell’istinto del sopravvivere. Nella famiglia è il figlio di mezzo.

Elemento Terra, Trigrammi KUN, la terra e KEN, il monte

La terra (KUN) è massimamente yin, formata da 3 linee spezzate, accogliente come un grembo, come un grembo feconda. Si chiama, il Ricettivo, la sua qualità è squisitamente femminile. Nella famiglia è la madre.

Il monte (KEN)  è fondato su due linee yin, con una linea yang a coperchio. Per questo si chiama l’Arresto e rappresenta la transizione vuota tra un ciclo ed un altro. Nella famiglia è il figlio minore.

Elemento Legno, Trigrammi CHIEN, il fulmine ed il tuono e SUN, il vento

La caratteristica del legno è l’espansione, così la base yang del tuono infrange i trigrammi yin che la sovrastano. D’altro canto, il fulmine trova base in ogni cosa che incontra sulla strada, così come il tuono vi rimbalza. Si chiama l’Eccitante, la sua energia è quella prorompente della primavera. E’ il figlio primogenito.

Il vento simboleggia un prepotente sviluppo verso l’alto, ma il trigramma di base è yin, quindi debole. Si chiama il Mite, nella famiglia è la figlia minore. Ha l’energia della vegetazione a fine primavera, quando sta terminando di crescere per far nascere i fiori.

Elemento Metallo, trigrammi CHEN, il cielo e TUI, il lago

Il cielo è composto da sole linee yang. E’ il padre dei trigrammi. E’ solido, forte, autorevole… puramente maschile. Si chiama il Creativo, è il principio di tutte le cose.

Il lago poggia su solide basi ed è morbido in superficie. Si chiama il Sereno, provoca felicità come quando si raccoglie il frutto del lavoro. Nella famiglia è la figlia minore.

Elemento Fuoco, trigramma LI, il fuoco

Il fuoco scalda, porta gioia grazie alle 2 linee yang esterne, ma deve essere nutrito dal suo cuore yin e contrattile, come il buco nero nel nucleo di una stella. La sua qualità è il bruciare e consumare il combustibile, senza il quale non esiste. Per questo si chiama l’Aderente. L’estate lo rappresenta, nella famiglia è la figlia mediana.

Una coppia di trigrammi posti l’uno sopra l’altro, come fossero yin-yang, danno vita ad un esagramma. I 64 esagrammi danno vita al libro dell’Yi Ching.

Un libro di saggezza per rendere la vita semplice.

Condivisioni

Comments 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + quindici =