I 5 Elementi – Movimenti

Guardare il Cielo, di notte, lascia senza fiato: milioni di stelle lontane, che appaiono come puntini ma hanno diametri di migliaia di chilometri. Sembrano immobili nel firmamento, in realtà sono da sempre in continuo movimento. L’intero Universo si muove e si espande. Un giorno forse comincerà a contrarsi, ma continuerà in ogni modo a muoversi. Il movimento è la manifestazione dell’energia, che sorregge ogni cosa.

Da ogni punto di questo piano si può percepire e scorgere il costituente universale, il qi, che svolge il proprio lavoro: il sangue scorre, le cellule lavorano, gli atomi circolano, i pianeti si muovono.

Un respiro che non si ferma mai, non ha riposo ed anzi si ristora muovendo.

Le relazioni tra yin e yang mutano continuamente, e sono codificati in 5 stadi che si chiamano Elementi, o meglio Movimenti: acqua, il legno, il fuoco, la terra e il metallo.

 

5-elementi-per-rappresentare-il-mondo

L’acqua rappresenta l’energia minima, concentrata, a riposo. Questo stato di quiete in cui si genera e si recuperano le forze, nell’immobilità; corrisponde all’inverno quando la Natura si ritira ed i giorni sono corti. Segue il Legno, quando il qi, risvegliato, si espande in ogni direzione. Per sua natura cresce, come in primavera quando gli alberi germogliano dopo il riposo. All’espansione fa seguito lo splendore della fase di massima attività, corrispondente al Fuoco: la luminosità dell’estate, quando ogni cosa si presente al massimo della bellezza ed il sole rischiara e riscalda più di ogni altro periodo dell’anno. Il Fuoco dà vita alla Terra, momento stabilizzante, spesso rappresentata nel centro. Si può immaginare la Terra come l’istante in cui, durante ogni trasformazione, le due fasi sono in equilibrio. Si dice corrispondere all'”estate indiana”, una decina di giorni particolarmente tiepidi ed umidi che in Cina si riesce ad identificare nell’avvicendarsi di ogni stagione. La Terra, in ogni pratica di qi gong ed alchimia è la fase più complessa e spesso lasciata in coda come ultima armonizzazione, in quanto simbolo dell’armonizzazione stessa. Da questa si prosegue con il Metallo, concentrazione dell’energia. Immaginiamo la Terra che, con l’agire delle pressioni geologiche e del tempo, si trasforma in Metallo, come dallo splendore dell’estate ci si ritira in autunno. L’energia si condensa fino a tornare ad un livello minimo e quindi di nuovo all’Acqua, per ricominciare il ciclo.

5-elementi-da-yin-yang

I 5 Elementi fondano tutto quello che è manifesto, sono la chiave interpretativa per comprendere una situazione e, per i più saggi, prevedere dove andrà a parare o capire da dove venga. Sono anche il fondamento della medicina cinese, che li usa per comprendere le necessità del  corpo ed i possibili punti di squilibrio, dove si insinuano le malattie.

Ad ogni Elemento – Movimento corrispondono molte cose, che sono tra loro connesse dalla stessa qualità energetica.

Ogni risata, ogni pianto, ogni abbraccio. Ogni contatto ed ogni pensiero. Semplicemente, movimento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 13 =